Tutti matti?

Posted in Domande on 2 maggio 2008 by khjldemol

Avete mai conosciuto una persona che non si definisse “matta”?

Dalla persona esuberante a quella egocentrica. Dal socievole
al misantropo. Dal giovane imprenditore allo scapestrato. E perfino il ragazzo
responsabile ed affidabile.

Tutti si definiscono “fuori di testa”.

Ma perché? Non riesco a capire come possa mancare di
lungimiranza il genere umano…  È quasi un’ossessione
ormai cercare di comprendere  la
superficialità dei più.

Solitamente, mi limito a rispondere a questa auto
definizione con un: “come tutti gli altri” mugugnato, perché anche se lo urli
sembra proprio che nessuno voglia accorgersene davvero.

Perché vi credete tutti dei pazzi? Sono così curiosa…

Cosa dovrebbe dire una persona che sta cadendo seriamente
nella follia?

Che ne dici di…

Posted in Me on 26 marzo 2008 by khjldemol

Stamattina ho deciso di tagliarmi le vene.

Di nuovo.

Ogni tanto ne ho bisogno, quasi mi venisse imposto di farmi
del male.

Così ho riempito la vasca e ho lasciato fluire il sangue,
pagina dopo pagina.

- Buongiorno Azzurra. Che ne dici di una sveglia piena di
ricordi? -

Ho visto tutto dall’alto, una visione quasi imparziale su
ciò che è stato.

Parole parole parole…

Ogni scelta e ogni conseguenza.

L’amore…  Me lo
ricordo quello che si sente…

L’ultima visione prima di aprire gli occhi stamattina era
quella di un tuffo alto e improbabile. 
Acqua. Vuoto. Acqua.

Fosse davvero risolutivo lasciar uscire il sangue infetto…

Un 2008 migliore per chi ha avuto un pessimo 2007…

Posted in Senza categoria on 4 gennaio 2008 by khjldemol
 
…e un anno orribile per chi nello scorso si è divertito. Per chi ha riso, per chi ha avuto bei momenti e chi è stato felice.

Ora facciamo un pò a cambio, vi va?

L’autostrada

Posted in Me on 25 ottobre 2007 by khjldemol

È vero. Ci usiamo. Lo facciamo continuamente. Ci usiamo e ci
gettiamo come cani abbandonati sul ciglio della strada.

E mentre guardo le macchine sfrecciare accanto a me,
rischiando di essere investita da un autista poco cauto, non posso evitare di
pensare a come sono arrivata in questo posto.

Cammino, osservo le auto e le persone all’interno. Vedo le
loro reazioni. Mi domando che problemi abbiano.

Se qualcuno mi si avvicina alzo la coda e inizio a scodinzolare,
mi lascio accarezzare e permetto alle persone di sorridere, per poi
sgattaiolare via appena possibile.

Che fine ha fatto la mia vita? Mi sembra di averla sempre
passata in questo posto frenetico. Tutto quel che ho fatto prima di finire qui sembra
fondersi in un sogno ad occhi aperti.

Vedo ombre. Spettri. Identità differenti da quel che
credevo.

Il sesso. La droga. Non sono altro che un diversivo. Un
momento per chiudere gli occhi e concentrarsi sui sapori, sugli odori, sulle
sensazioni.

Non riesco a non pensare. A chi ho lasciato indietro. A chi
mi ha lasciato indietro. Ai tesori
trovati e poi persi. Ai sogni. Agli incubi.

E all’assordante rumore dei veicoli che mi passano accanto.

A volte bisogna fermarsi. Chiudere un capitolo, voltare
pagina e ricominciare da un foglio bianco.

Vorrei iniziare questo foglio con una penna colorata, ma…

Forse potrò farlo con il prossimo capitolo.

Dark Fairy

Posted in Me on 21 settembre 2007 by khjldemol
What kind of fairy are you?

Dark Fairy!
Dark Fairy!
You are a dark fairy! You are sly and lean and with a hint of mean. You dont care about any one else but you becuase you think you are above the rest, and you have a attitude the size of a big building! and guess what there isnt any thing wrong with that becuase you always get what you want.
What Disney Princess are you?

Cinderella
Cinderella
No matter how bad anyone teases or humiliates you, they can’t stop you from dreaming. For dreams are the wishes of Cinderella’s heart and yours! Despite her sadness and hardships, she has faith that someday her wishes of happiness will come true.

Vuoto mentale

Posted in Me on 11 settembre 2007 by khjldemol
secondo te esagero?
e secondo te è giusto che gli amici capiscano il tuo punto di vista quando dalla tua famiglia dicono che stai sbagliando?

fanculo allora.
non so neanche dire quando è iniziata tutta questa confusione, questo caos mentale. Mi immagino questo groviglio incomprensibile nella testa, senza inizio e senza fine. solo un lungo filo annodato e, come due dita incapaci, più cerco di sbrogliarlo più nodi si vengono a creare.
non capisco, non capisco.
cerco di muovermi con delicatezza in questa cristalleria di pensieri, ma è così difficile non fare danni…
mi chiedo…
è possibile gestire tutto questo da sola?

Il cavallo nel porcile

Posted in Me on 28 agosto 2007 by khjldemol

…come odio sti titoli…

La verità è
che per quanto ci sforziamo di mantenere una solida distanza tra noi e
la  semplice gente di paese, ogni giorno ci avviciniamo di un passo. E
un altro.

Alla fine capisci quella stupida gente. I loro pensieri, i loro problemi, le loro parole.
Pensi
di non volerne far parte mai, ma dopo tanti anni vissuti in questo
posto, alla fine cedi. Inizi a frequentare giovani senza immaginazione,
senza cultura…

Solo
sentirli pronunciare un italiano inventato… Sapere che non hanno idea
di come debba essere pronunciato un verbo, o che non sappiano usare i
tempi corretti…

Un giorno ti svegli e realizzi di far parte di questo mondo. Nessuno fa caso alla tua grammatica, alla tua arguzia.


*Quando
vivevo in CostaRica sapevano che ero diversa perchè parlavo un’altra
lingua e venivo da un altro continente, ma qui sono a casa e nessuno
sembra accorgersi che c’è molto da scoprire dietro il muro di sorrisi.*

 Possibile che tutto dipenda esclusivamente dall’immagine?


Sono stressata…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.